Stile

Come prendersi cura del guardaroba

Dedicate un po’ di affetto ai vostri vestiti in occasione della Giornata della Terra grazie a questi suggerimenti da parte degli esperti dei nostri brand preferiti.

Quest’anno, per la Giornata della Terra, ci invitano a “investire nel nostro pianeta”: abbiamo pensato a cosa implica per il guardaroba. Per molti di noi, vuol dire acquistare meno e investire in quello che abbiamo già. Questa primavera, quindi, regaleremo ai nostri capi preferiti un vero e proprio trattamento benessere, per farli durare ancora di più.

01

Aiutate le borse a mantenere la forma

Avendo una borsa quasi per ogni look (non vale solo per noi, vero?), cambiamo stile di continuo. Quando mettete via una borsa che non state usando, Furla consiglia di riempirla di carta velina (non la cinghia della tracolla) per mantenerne la forma. Inoltre, riponetela nel sacchetto antipolvere fornito al momento dell’acquisto, per tenere lo sporco lontano da materiali delicati come la pelle scamosciata.

Volete dare una rinfrescata alla vostra borsa preferita? Furla consiglia di usare un latte detergente delicato e un panno leggermente umido per ravvivare qualsiasi tipo di pelle.

La vostra borsa preferita ha bisogno di nuova linfa? Fate un salto alla boutique Coach durante la vostra visita: ve la tireranno a lucido mentre fate acquisti.

02

Fate durare di più i jeans

Come salvare il pianeta e risparmiare tempo in un colpo solo: secondo Tommy Hilfiger, lavare pantaloni e giacche di jeans meno spesso allunga loro la vita, perché la lavatrice può restringere e sbiadire il tessuto. Mettete i jeans in freezer per 24 ore per uccidere i batteri e rinfrescare i vostri capi preferiti per il weekend.

Quando li lavate, il brand consiglia di rivoltarli per preservare il colore, usare un programma di lavaggio con acqua fredda e lasciarli asciugare all’aria aperta.

Volete dare una chance ai cropped jeans? Portateli da Levi’s per sottoporli al loro servizio di modifica gratuito… hanno anche una selezione di simpatiche toppe per dare un tocco di colore in più.

03

Lavate a mano la biancheria intima

La biancheria intima è un’altra categoria di vestiario essenziale che non va d’accordo con la lavatrice. Secondo gli esperti di Calvin Klein Underwear, per mantenere i reggiseni in condizioni ottimali è meglio lavarli a mano.

Gli esperti consigliano di usare acqua tiepida e un detersivo delicato, lasciando in ammollo il reggiseno per un’ora prima di sciacquarlo con acqua fredda, per poi stenderlo dal centralino (la parte tra le due coppe). Per una pulizia più approfondita, lo si può strofinare delicatamente con uno spazzolino da denti per non danneggiare la forma o il materiale del capo.

04

Lucidate e proteggete le scarpe da ginnastica

Tirate a lucido le vostre sneakers seguendo la procedura in tre passaggi di Timberland. Prima di tutto, usate “Sole Brightener” per pulire e sbiancare la suola in gomma. Premete il flacone per applicare il prodotto, rimuovete lo sporco e ripulite con un panno. Dopodiché, usate il protettore per pelle “Waximum” (con cera d’api e olio di cocco) per lucidare e proteggere la tomaia in pelle (cerata o oliata), rendendola come nuova. Applicate il protettore con piccoli movimenti circolari usando una spugna, quindi lasciate asciugare.

Infine, spruzzate un po’ di spray “Air Raider” dentro alle scarpe per mantenere un odore piacevole.

05

Lavate la lana nel modo corretto

La nostra alleata per l’inverno è un altro materiale che preferisce lavaggi saltuari: fate prendere aria ai vostri maglioni prima di dare una passata veloce con una spazzola per abiti per rilasciare gli oli naturali del materiale. Quando li lavate, usate i sacchetti per lavatrice e il programma di lavaggio delicato. Ricordatevi di asciugare e conservare i maglioni di lana in piano per non danneggiarne le fibre o alterarne la forma.

Sappiamo bene che lana e cachemere tendono a formare pelucchi, ma abbiamo un’arma segreta insospettabile: il freezer. Mettete i maglioni al suo interno per qualche minuto prima di indossarli per evitare la formazione di pelucchi.

06

Osservate eventuali istruzioni particolari

Assicuratevi di controllare le etichette in cerca di eventuali indicazioni sul lavaggio e la cura dei capi che acquistate, poiché possono variare molto tra un brand e l’altro. Ad esempio, per le sue mitiche polo, Lacoste consiglia un lavaggio senza ammorbidente, in quanto non avrà alcun effetto sul capo. Al contrario, potrebbe addirittura danneggiarne le fibre.

Il petit piqué di cotone, inoltre, è un tessuto che ama la libertà: lasciatelo asciugare all’aperto. La polo non va d’accordo con l’asciugatrice, quindi evitatela per il bene suo e dell’intero pianeta.

L’iniziativa “Timberloop” di Timberland, iniziata ad aprile, ci piace moltissimo. Andate alla boutique e lasciate le vostre calzature o vestiti usati: ve li ripareranno o li trasformeranno in qualcosa di nuovo.

07

Eliminate le pieghe con delicatezza

Il pulitore a vapore è un’alternativa semplice e veloce al ferro da stiro, in particolare quando abbiamo a che fare con tessuti delicati come la seta. Passate il pulitore con movimenti prolungati e lenti, iniziando dal lato interno del capo, per consentire al vapore di penetrare il tessuto e rimuovere le pieghe con efficacia. Non avete un pulitore a vapore? Basta appendere l’outfit scelto in bagno mentre fate una doccia calda.